Home News Instagram e Snapchat contro una GIF offensiva

Instagram e Snapchat contro una GIF offensiva


Giphy eliminato dalle piattaforme social


Giphy, uno dei contenitori più famosi di GIF animate sul web, è integrato anche nei servizi di messaggistica e nelle piattaforme come Instagram e Snapchat.
Nei giorni scorsi Giphy è stato rimosso dai social. Il motivo? Scopriamolo insieme.





Il razzismo non viene perdonato dalle piattaforme social di Instagram e Snapchat


Molti utenti hanno segnalato la presenza di una GIF di stampo razzista, apparsa fra i primi risultati della ricerca tramite la parola chiave crime (crimine), dichiarandosi indignati. Si trattava di un’immagine animata che vedeva come vittime delle persone afro-americane.

Gif eliminate da Instagram e Snapchat

Instagram e Snapchat hanno deciso così di interrompere l’integrazione di Giphy, come risposta alle polemiche sollevate da parte degli utenti.
Com’è stato possibile? C’è da dire che il portale libero e gratuito Giphy permette a tutti di caricare GIF di propria creazione e di condividerle con altri utenti. Non è chiaro se la rimozione di Giphy sia solo temporanea: occorrerà attendere altri sviluppi.

E voi, che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e sulla nostra Fan Page.