Home Guide Chat per Smartphone Android

Chat per Smartphone Android

chat per smartphone android

Chat per smartphone Android: una guida


Vuoi scambiare messaggi gratis con i tuoi amici e ti stai chiedendo quali siano le migliori chat per smartphone Android? Ottimo, sei nel posto giusto! Ti faccio una premessa: ne esistono davvero tante. Se ti capita di andare sugli store di Android, iOS o Windows Phone ne troverai decine e decine, ognuna con sue caratteristiche. A distinguerle sono le loro funzioni, quanto sono compatibili con i sistemi operativi e gli stessi smartphone in commercio e soprattutto come trattano i dati (leggasi privacy) di ciascun utente.

Stabilire che una chat sia migliore dell’altra è impresa ardua. Sicuramente si può dire quale è più adatta alle tue esigenze. Perciò ti ho segnalato una serie di app (alcune non troppo conosciute, ma molto valide) che potrebbero essere quello che stavi cercando.

Unisciti al nostro Canale Telegram !!!





Chat per smartphone Android: ecco quelle più valide


Ecco le cinque (più una) chat per smartphone Android che meritano di essere provate:

1)Facebook Messenger

La conosci sicuramente no? E’ il servizio di messaggistica istantanea di Facebook, disponibile in app su Android, iOS e Windows Phone. Pro: chat di gruppo, possibilità di inviare sticker e gif, chiamate e videochiamate. Contro: la privacy non è il massimo, i messaggi possono potenzialmente essere letti da Facebook.

2) WhatsApp

Altra chat che non ha certo bisogno di presentazioni. E’ il servizio di messaggistica istantanea più utilizzato al mondo (1 miliardo di utenti attivi). Pro: il suo utilizzo è molto intuitivo, supporta le chat di gruppo, le chiamate vocali e si possono condividere foto e video. Contro: non è accessibile liberamente da Tablet, la sua versione web è molto limitata, non si possono condividere documenti di lavoro e dal punto di vista della privacy non è propriamente il massimo (il sistema TextSecure pare che abbia diversi difetti).

3) Telegram

Probabilmente migliore delle prime due, sotto diversi punti di vista: la privacy innanzitutto è garantita da un sistema end-to-end per cui i messaggi possono essere visti e decifrati solo da mittenti e destinatari. Le funzioni poi sono le medesime (anche se una pecca non indifferente è che non si possono fare chiamate), ma la sua popolarità è ancora troppo bassa rispetto ai primi due mostri sacri.

4) Google Hangouts

Non poteva mancare all’appello Google con il suo servizio di messaggistica e videochiamate. A fronte di alcune buone skills (chat di gruppo, integrazione con i servizi di Google e possibilità di chiamare e videochiamare), i contro sono ancora troppo marcati (non è open source, la privacy non è massimale e ha pochi utenti).

5) Skype

Usato da molti utenti, anche Skype non ha bisogno di presentazioni. Si tratta di una piattaforma maggiormente utilizzata per le chiamate e videochiamate, ma può anche essere utilizzata come servizio di messaggistica. Pro: è usata da molti utenti, supporta le chat di gruppo e permette la condivisione di diversi file. Contro: non ha una privacy esaltante e non è open source.

6) iMessage

E’ il servizio di messaggistica istantanea firmato Apple e quindi è destinata solo a chi ha un Mac o iPhone. E’ meno completo rispetto agli altri, ma ha un sistema end-to-end che garantisce la privacy dei messaggi.

E voi, che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e sulla nostra Fan Page.

Visita la nostra sezione dedicata alle Guide e quella dedicata ai Social.