Home News Bufale Whatsapp 2018: dal servizio a pagamento alla patente

Bufale Whatsapp 2018: dal servizio a pagamento alla patente

Bufale Whatsapp 2018 lista

Quali sono le bufale Whatsapp 2018?


Le bufale che riguardano WhatsApp sono davvero tante e arrivano all’improvviso. Si presentano sotto forma di link ingannevoli, purtroppo cresce anche il numero di persone che crede a queste assurdità. Per questo motivo abbiamo raccolto qui per voi le peggiori bufale WhatsApp 2018. Scopriamole insieme.

Unisciti al nostro Canale Telegram !!!




Bufale Whatsapp 2018: le più assurde


Quali sono le Bufale WhatsApp 2018? Vediamone insieme alcune di esse:
– WhatsApp a pagamento: un classico delle bufale che fa credere che l’applicazione sta diventando a pagamento, con un centesimo a messaggio. Ma prevede una via d’uscita: quella di mandare la chat ad almeno dieci amici in modo che il logo diventi blu e la gratuità sarà salva;

– Pericolo raggi cosmici: gira ormai da anni la bufala che riguarda il rischio che si corre se si ha il telefono vicino durante determinate ore della notte, a causa di “raggi cosmici” che “passano vicino alla terra”. E alla fine del messaggio, per renderlo ancora più credibile compare la seguente frase “Non ci credete? Controllare Google e Nasa BBC”.;

– Batteria: Un’altra fake news riguarda la batteria del telefono. La catena recita così: “Se hai il telefono quasi scarico non ti resta che condividere la chat su almeno due gruppi – ad esempio quello del condominio o dei genitori dell’asilo, dove sarà molto apprezzato – e la batteria tornerà al 100%”;

– WhatsApp hackerato: questa bufala nasce ripetutamente, a ogni down di WhatsApp per avvertire gli utenti che l’applicazione di messaggistica è stata hackerata e che tutti i contenuti sensibili come foto, video e chat saranno resi pubblici. Non viene detto nulla altro ma ha l’obiettivo di incutere timore anche nel pubblicare o scattare selfie;

– Ritiro Patente: una bufala che ha a che fare con il codice della strada. Un messaggio nel quale si avverte che le nuove regole sul codice della strada puniscono coloro che utilizzano uno smartphone alla guida. 
In realtà il Governo ha solamente annunciato che le norme saranno più severe.

E voi, che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e sulla nostra Fan Page.

Visita la nostra sezione dedicata alle Guide e quella dedicata ai Social.