Home News Apple iOS 12 per la sicurezza pubblica

Apple iOS 12 per la sicurezza pubblica

Apple Developer Academy napoli

 


NOVITA’ APPLE IOS 12


Apple ha annunciato che, a partire da quest’anno con iOS 12, l’iPhone condividerà automaticamente dati di posizione precisi con i primi soccorritori durante le chiamate al 911 negli Stati Uniti, contribuendo a ridurre i tempi di risposta alle emergenze.
La nuova funzionalità sarà alimentata dalla pipeline di dati basata su IP di RapidSOS, che fornirà in modo rapido e sicuro i call center 911 con i dati di posizione di emergenza ibrida, determinati in base alla vicinanza a torri cellulari e punti di accesso Wi-Fi e dati sul dispositivo fonti come il GPS assistito.

Apple ha affermato che i dati relativi all’ubicazione saranno utilizzati solo per scopi di emergenza e saranno accessibili solo ai centri di spedizione che risponderanno durante le chiamate al 911.
Le comunità si affidano a 911 centri in caso di emergenza e crediamo che dovrebbero avere la migliore tecnologia disponibile a loro disposizione“, ha affermato il CEO di Apple Tim Cook, in una dichiarazione preparata. “Quando ogni momento conta, questi strumenti aiuteranno i primi soccorritori a raggiungere i nostri clienti quando hanno più bisogno di assistenza“.




APPLE IOS 12
CONDIVISIONE DATI PER LA SICUREZZA


L’attuale sistema 911, sviluppato da AT & T negli anni ’60, era destinato ai telefoni fissi, che hanno indirizzi fissi. Apple nota che circa l’80 percento delle chiamate al 911 arrivano oggi da dispositivi mobili, tuttavia, e la maggior parte dei sistemi di dispacciamento può solo ottenere la loro posizione stimata in base a torri cellulari.
Il sistema di RapidSOS, che sarà integrato con il software esistente nei 911 centri, dovrebbe aiutare a risolvere questo problema. La tecnologia moderna fa parte di un’iniziativa più ampia conosciuta come Next Generation 911.

I 911 telecomunicatori fanno un lavoro straordinario gestendo milioni di emergenze con poco più di una connessione vocale“, ha dichiarato il CEO di RapidSOS, Michael Martin. “Siamo entusiasti di lavorare con Apple per offrire ai primi soccorritori un nuovo percorso per una localizzazione del chiamante precisa e basata su dispositivi utilizzando la tecnologia 911 di prossima generazione.

Fino a 10.000 vite potrebbero essere salvate ogni anno se i 911 dispatcher di emergenza fossero in grado di raggiungere i chiamanti solo un minuto più velocemente, secondo la FCC. Se qualcuno sta vivendo un arresto cardiaco o una casa è in fiamme, è ovviamente fondamentale che i primi soccorritori arrivino il più rapidamente possibile.
Questa nuova funzionalità è un esempio di come le aziende e i primi soccorritori possono utilizzare la tecnologia per migliorare notevolmente la sicurezza pubblica“, ha affermato l’ex presidente della FCC Tom Wheeler. “Le vite saranno salvate grazie a questo sforzo di Apple e RapidSOS.

La funzionalità è in qualche modo simile a Advanced Mobile Location, implementata in iOS 11.3 in una manciata di paesi europei.
Advanced Mobile Location riconosce quando viene effettuata una chiamata di emergenza e, se non è già attivata, attiva il GPS o il Wi-Fi dell’iPhone per raccogliere le precise informazioni sulla
posizione del chiamante. Il dispositivo invia quindi un SMS automatico ai servizi di emergenza con la posizione del chiamante, prima di spegnere nuovamente il GPS.

La posizione mobile avanzata deve essere supportata dai gestori. All’inizio di quest’anno, il servizio era pienamente operativo in molti paesi europei, tra cui il Regno Unito, l’Estonia, la Lituania, l’Austria e l’Islanda, nonché la Nuova Zelanda.
Apple afferma che la funzionalità RapidSOS sarà limitata all’iPhone per ora, escludendo Apple Watch e altri dispositivi al momento del lancio.

L’annuncio di Apple coincide con l’annuale NENA Conference & Expo di Nashville questa settimana, incentrato sul futuro del sistema 911.
Può essere difficile in un’emergenza sapere esattamente dove sei, e se non sei su una rete fissa, i nostri primi soccorritori non possono sempre aiutare. Questo aggiornamento salverà vite dando ai nostri 911 dispatcher, polizia, pompieri e paramedici la cosa di cui hanno bisogno di più: il tempo “, ha detto il sindaco di Nashville David Briley.